22
Nov
2017
11

Piante: ecco quali coadiuvano le vie respiratorie

Con l’arrivo dell’inverno, arrivano anche i primi malanni. E, ad essere colpite, sono soprattutto le vie respiratorie. Tosse, catarro, mal di gola: come affrontare i mesi più freddi, riducendo al minimo questi spiacevoli inconvenienti? La risposta è nella natura: ci sono piante che sono una vera e propria manna dal cielo per questi disturbi, e conoscerne le rispettive proprietà aiuta a capire quale siano i prodotti più adatti per trovare un poco di sollievo.

Ad esempio, sapevate che l’Edera non è solo un magnifico rampicante, ma anche un ottimo rimedio per lenire la tosse? Grazie alle sue proprietà fluidificanti ed espettoranti, è un vero toccasana per tossi grasse ed ostinate: le sue saponine abbassano la tensione superficiale del muco, che diventa più fluido e facilmente trascinabile verso l’esterno dal movimento delle ciglia presenti all’interno dei bronchi. C’è poi la Grindelia, pianta della famiglia delle Asteraceae – originaria delle regioni umide della fascia pacifica dell’America settentrionale, e in particolare della California – che, oltre a contribuire a “spazzolare” via il muco dalle vie aeree, ha una buona attività spasmolitica della muscolatura bronchiale e filmogena, e riduce il contatto delle mucose con gli agenti irritanti. Il Tiglio, invece, è ricco di flavonoidi ad azione antinfiammatoria; come anche l’Elicriso, che aggiunge pure il suo olio essenziale antibatterico. Per l’abbondanza di aucubina presente nelle sue foglie, la Piantaggine è invece un antiallergico e un decongestionante prezioso, mentre le sue mucillagini – come quelle della Malva -, emollienti, proteggono le mucose arrossate favorendone l’idratazione.

Ma ci sono anche piante inaspettate, tra quelle utili ad affrontare i malanni di stagione e ad aiutare il nostro organismo. A cominciare dal Papavero. Oltre ad essere un sedativo naturale, è ottimo per calmare la tosse grazie alle sue proprietà bechiche ed espettoranti, da sempre note alla medicina tradizionale. Stessa cosa per il Lichene Islandico, specie caratteristica delle distese laviche in Islanda, utile grazie ai suoi polisaccaridi che, garantendo un vero sollievo alle mucose irritate, sedano la tosse. In passato veniva utilizzato al posto dell’amido, anche per problemi di pelle e intimi.

Alle piante benefiche per le vie respiratorie si aggiunge poi il Timo; usato tantissimo anche in cucina, ha qualità balsamiche, anticatarrali e purificanti. Un’azione balsamica, fluidificante ed espettorante – la sua – che è dovuta al suo olio essenziale, come succede per l’Eucalipto, il Mirto e la Menta Piperita. Tosse e mal di gola possono infine trovare un po’ di sollievo anche grazie alla Liquirizia, che non è solo buona da mangiare, ma è pure un ottimo rimedio per i fastidi invernali e anche per quelli provocati
dalle allergie.